Sito vetrina: cosa scegliere fra HTML puro e WordPress?

Magari qualcuno di voi leggendo il titolo avrà pensato: “Un sito fatto in puro html nel 2016? Ma questo da dove viene?”. Quindi, per pensieri di questo tipo, sicuramente a una fetta dei lettori sarò sembrato non proprio sano di mente…ma se hai letto fin qui forse riesco a spiegarmi.

La premessa fondamentale è che WordPress, sicuramente il miglior CMS, è sì open source e quindi senza costi di licenza, ma sviluppare un sito su questa piattaforma ha dei costi. Quali? Direi che è ovvio, il tempo impiegato perché tutto fuonzioni e l’aspetto complessivo sia almeno “decoroso”. Poi una volta terminato il lavoro la piattaforma ha bisogno di aggiornamenti (vedi per esempio un piano concreto di manutenzione WordPress cosa implica). Si è vero che spesso gli aggiornamenti sono facili e tutti con ottimi wizard ma, e ormai dovrebbe essere chiaro, ci vuole comunque del tempo. E poi qualche volta non tutto fila liscio e allora ci vuole anche competenza, e credetemi non è da tutti…

OK, ora qualcuno dirà che non gli importa nulla della manutenzione, tanto non modificherà il sito in continuazione e avrà come unico scopo che si vedano le informazioni. Che rispondere? Io rispondo APPUNTO. Se la necessità è quella di avere un sito di poche pagine, con al massimo due lingue, il tempo richiesto per la realizzazione partendo da un template HTML puro è sicuramente minore rispetto al suo sviluppo in un qualsiasi CMS. Dopodiché la manutenzione non è necessaria e piccole modifiche richiederanno comunque un tempo paragonabile a quello richiesto per farle in WordPress.

Un’obiezione potrebbe essere: all’inizio non posso sapere come userò il mio sito e se lo faccio in HTML e decido di utilizzare un CMS devo, passando a WordPress, rifare tutto da capo? Non necessariamente poiché, se il lavoro fatto con HTML è valido, ci sono tecniche per utilizzarlo nella creazione del sito in WordPress, come spiegato nell’articolo scegliere HTML o WordPress

Ma allora quando è giusto pensare di usare un CMS, dai sono di parte e quindi CMS = WordPress…, per fare un sito?

  • Ho bisogno di funzionalità avanzate.
  • Realmente lo aggiornerò in continuazione.
  • Ho intenzione di fare marketing serio attraverso il web.

Potrei fare il saccente e elencare altre decine di motivi, ma in definitiva il vero discrimine per la scelta che ho proposto nel titolo è solo uno: se per me il sito è uno strumento di lavoro DEVO usare un WordPress… ops un CMS, altrimenti mi conviene usare il “semplice” HTML. In conseguenza è d’obbligo considerare che alcuni investimenti si devono fare perché, da sempre, le vere professionalità non sono multisettoriali.

Concludo dicendo che, non resisto fatemi fare il saccente…, è risaputo che gli investimenti nel web abbiano un ottimo ROI.
Noi di WordPress ne sappiamo qualcosa…

2016-12-22T14:13:16+00:00

3 Comments

  1. Fed3x 13/10/2018 at 00:38 - Reply

    Ciao, io non ho ancora capito una cosa: ho visto temi html su themeforest che hanno blog e altre funzionalità automatiche… Ma come fanno a funzionare queste cose se non hanno un “motore” dietro come WordPress?? Sono solo esempi grafici o che? Grazie

    • Stefania Giannese 15/10/2018 at 14:46 - Reply

      Ciao Fed3x! 🙂
      Questi temi offrono una base html, ma se devi inserire delle parti dinamiche, come un blog, dovrai per forza affiancare al codice html un linguaggio di programmazione e una base dati (es. php + mysql). Per esempio, nel caso di un tema html che contiene un blog, gli articoli di esempio dovranno essere sostituiti da codice che legge ciclicamente gli articoli dal database. Inoltre servirebbe un’area riservata per gestire l’inserimento degli articoli, i commenti, ecc. Personalmente ritengo che se necessiti di un blog o di altre funzionalità dinamiche (ad esempio l’iscrizione ad una newsletter) dovresti affidarti ad un CMS. Allora perché esistono questi temi html? Perché è comunque possibile, avendo le dovute conoscenze e competenze, creare un sito dinamico utilizzando un CMS proprietario piuttosto che uno open source.
      Spero di averti aiutato a chiarire i tuoi dubbi 🙂
      Stefania

      • Fed3x 16/10/2018 at 16:53 - Reply

        Grazie per avermi risposto Stefania, sei stata chiarissima!

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.