Importare siti in wordpress

Un’esigenza sempre più diffusa per chi vuole effettuare un restyling del proprio sito utilizzando la piattaforma WordPress è quella di importare in essa i vecchi contenuti.
Questa operazione può essere effettuata manualmente riscrivendo gli articoli dal backoffice di WP ma chiaramente per siti di grandi dimensioni, contenenti un elevato numero di articoli questa procedura non può essere considerata percorribile.

Va detto che non esistono limitazioni particolari a questa procedura, gli unici limiti strutturali sono da ricercare nell’architettura del linguaggio PHP che, sebbene largamente in uso, può non essere adeguato per applicazioni web molto complesse. Comunque, se un sito era fatto in PHP certamente si può importare in WordPress e ciò vale anche per la maggior parte dei siti sviluppati in ASP e ASPX

Quali sono i vantaggi della migrazione di un vecchio sito dinamico a WordPress?

  • -Approdo ad un CMS standardizzato e consolidato, con gli evidenti vantaggi per la  manutenzione e l’upgrade
  • -Utilizzo di un  backoffice completo customizzabile
  • -Gestione delle immagini effettuata direttamente dalle funzioni di core del CMS ( niente più script personalizzati, aggiustamenti vari, etc)
  • -Ampia disponibilità di plugin per ampliare le funzionalità del sito
  • -Grande disponibilità di template con grafica moderna e layout “Responsive”
  • Completo sistema di riscrittura degli URL ( Url Rewrite) con grandi benefici in termini di SEO

Ci sono alcuni aspetti fondamentali da tenere in considerazione per approcciare correttamente questo impegnativo sviluppo:

  • -Valutare le funzionalità che il nuovo sito deve avere, siano esse quelle preesistenti o di nuova realizzazione, è importante una revisione del progetto in modo da disporre di un prodotto di valore duraturo nel tempo.
  • -La progettazione dell’ambiente WP deve tenere conto di tutte le esigenze dei committenti e della struttura dei record presenti nel DB che si intende esportare.
  • -In questa fase è importante verificare la disponibilità di tutti i campi e i “flag” necessari all’espletamento delle funzioni sul nuovo sito ed è la giusta occasione per apportare migliorie strutturali.
  • -Valutare attentamente le problematiche relative all’ottimizzazione SEO del sito con particolare attenzione a non disperdere posizionamenti importanti già acquisiti in GOOGLE e nei motori di ricerca.
  • -Scegliere attentamente il template poiché il processo di esportazione è  direttamente connesso al tema scelto e , in caso di progetti complessi, sarà necesario un robusto intervento per adeguarlo alle esigenze di layout e a lle funzioni che esso dovrà espletare.

Come detto in apertura, la maggior parte dei siti dinamici che attingono dati da DB può essere ricostruito con WordPress, tuttavia questa operazione è piuttosto complessa e richiede un certo know-how.
La nostra società ha sviluppato una procedura per effettuare questa operazione con successo e garantisce:

  • -Valutazione attenta del progetto, suggerimenti per migliorie funzionali
  • -Valutazione del layout e consulenza nella scelta del template
  • -Personalizzazione del layout con realizzazione di varianti (custom post)
  • -Adeguamento della base dati e preparazione dell’ambiente WP con tutti i campi necesari all’importazione
  • -Valutazione dell’impatto SEO per il posizionamento pregresso con garanzia di mantenimento
  • -Ottimizzazione dei metadata e della struttura degli URL in ottica SEO per i vecchi e per i nuovi contenuti

Potete contattarci per maggiori informazioni al riguardo, sarete richiamati per una consulenza gratuita.

Contattaci >>

(1936)

Articoli correlati:

Tagged under:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Supporto Live

Al momento siamo offline. Potete contattarci via email..