Realizzazione Siti e Portali Web – Wordpress CODING – Mobile APP – Consulenze SEO – Web design – Ecommerce     Login / Register

Cos’è un CDN ( Content Delivery Network ) e come funziona?

La “User Experience” è un punto chiave quando si tratta di ottimizzazione SEO e la velocità di caricamento di una pagina è uno dei più importanti. Inoltre va considerato che Google considera il tempo di caricamento come un fondamentale fattore di ranking. Una buona velocità può farci scalare posizioni nelle SERP mentre una cattiva velocità può decisamente penalizzarci.

L’uso di un CDN Content Delivery Network può davvero aiutare migliorare la velocità di caricamento di un sito , tuttavia, molte persone non sono a conoscenza di questo strumento

Che cosa è un Content Delivery Network e come funziona?

I CDN sono un sistema di server, definiti POP (Point of Presence), diffusi in tutto il mondo che servono pagine web agli utenti, basandosi sulla loro posizione geografica. I CDN quindi distribuiscono più velocemente il contenuto del sito web se ci si trova in Francia e se l’utente che accede sul suo sito web si trova a Bordeaux, rispetto a qualcuno con sede a New York. In sostanza:  più il visitatore accede ad un contenuto lontano da lui, più lungo sarà il tempo di caricamento della pagina.

I CDN offrono quindi un’ottima opportunità per condividere più rapidamente i contenuti in quanto memorizzano in cache i contenuti web e li servono da un punto più vicino all’utente e dunque per lui più veloce; l’utilizzo dei CDN:

  • Migliora la velocità di caricamento dei tuoi contenuti
  • Riduce le connessioni aperte verso il tuo server
  • Aumenta le performances del sito e la User Experience
  • Riduce la dimensione delle immagini inviate all’utente
  • Minimizza i picchi di traffico al punto di origine e preserva la stabilità del tuo sito web
  • Aiuta nella scalabilità infrastrutturale in caso di alti volumi di traffico

Qual è l’impatto del CDN sul tuo SEO?

L’uso dei CDN va visto come uno dei componenti delle strategie SEO da mettere in campo soprattutto in caso di ambienti altamente competitivi, non è risolutivo ma può aiutare

  • Fornendo i contenuti più recenti e rilevanti
  • Riducendo i tempi di caricamento
  • Riducendo i rischi di crash e  attacchi al tuo sito grazie ai contenuti ospitati su server differenti e in varie locations

Attenzione alla configurazione: deve essere mesa a punto da persone esperte pena problemi e danni al SEO  e alla User experience

 

 

Related posts

Leave a Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.




Top